FANDOM


Remy Le Beau
Darth gambit by seabra-d34rygu
Nome: Remy Etienne Le Beau
Alterego: Gambit
Aliases: Le Diable Blanc, Robert Lord, Cajun, Morte. Topo di Fogna, Ratto di Palude (Rogue), Lestat de Lioncourt.
Parenti: Jacques LeBeau (nonno adottivo, deceduto), Jean-Luc LeBeau (padre adottivo, deceduto), Rochelle LeBeau (madre adottiva, deceduta), Amanda Mueller, Grembo Nero (probabile madre biologica), Henri LeBeau (fratello adottivo, deceduto)Mercy LeBeau (cognata), Bella Donna Boudreaux (ex-moglie, deceduta), Marius Boudreaux (suocero, deceduto), Julien Boudreaux (cognato, deceduto), Etienne Marceaux (cugino, deceduto), Theoren Marceaux (cugino), Rogue (morosa storica), tre gattini.
Affiliazione: X-Men, Loggia dei Ladri, gattini.
Base: Xavier's School for Gifted Youngsters; Xavier's School for Higher Learning; randagismo.


Status:

Allineamento: Caotico buono
Identità: Segreta
Cittadinanza: Statunitense
Stato Civile: Sacre bleu.
Occupazione: Ladro, Avventuriero, Ladro di cuori, Insegnante, Amante, corteggiatore della morte e prestigiatore da strapazzo.
Educazione: Loggia dei Ladri


Origini:

Origine: Mutante
Universo: Earth-10888
Luogo di Nascita: New Orleans, Louisiana, USA.
Data di Nascita: 10 marzo 1988
Segno Zodiacale: Pesci ascendente Gemelli


Caratteristiche:

Sesso: Maschio
Altezza: 188 cm (6'2")
Peso: 81 kg (179 lbs)
Occhi: Porpora
Capelli: Castani
Segni Particolari: sclera nera,iridi porpora. Pupilla variabile da nera a porpora, a seconda di quanto potere mutante è in atto.

 

"C'è tanta tristezza nel mondo, c'est vrai. Tuttavia, scelgo di vedere la gioia. Il fatto che viviamo è già un miracolo. La responsabilità di vivere è quella di provare a rendere il mondo anche solo appena migliore."

"Qualcuno ha pagato per ucciderti. Di solito si può considerare un buon indizio del fatto che non sei ancora morto."

Storia Modifica

NascitaModifica

Il bambino che sarà Remy nasce a New Orleans, in Louisiana, il 10 marzo 1988 in una bella mattinata di sole caldo. Le sue radici non sono chiare: girano voci che lo vogliono figlio naturale della nobildonna inglese - bella quanto avida e ombrosa - Amanda Mueller, ovvero una dei capi del Progetto Grembo Nero, che decide di donare il figlio appena nato alle sperimentazioni sui mutanti condotte da Sinistro, coinvolto in quello stesso progetto. Come padre si indica il marito di Amanda, Daniel Summers, un poveruomo di umili origini chissà come sposato con Amanda. Summers come quei Summers, sì, il che darà origine a gustosissime leggende metropolitane riguardo la parentela tra Remy e Scott. Secondo altri bisbigli di corridoio, tuttavia, il bambino non sarebbe figlio di Daniel, bensì dello stesso Sinistro e di Amanda. Dell'uno o dell'altro, Daniel lascia la moglie una volta scoperto il Progetto Grembo Nero e le sperimentazioni sui piccoli mutanti e fugge; Amanda si pente e rapisce il piccolo dal laboratorio di Sinistro per poi abbandonarlo in un ospedale nel tentativo di salvargli la vita.

GambitBabyPelato

Probabilmente si tratta solo di leggende, pettegolezzi intricati e storie che Remy non riuscirà mai a sbrogliare davvero del tutto. Forse, né Amanda, né Sinistro (né tanto meno i Summers) sono imparentati con lui; secondo altre ipotesi ben più oscure, Remy sarebbe perfino un clone di Sinistro, ma si tratta di una ben remota ipotesi. Quello che sembra essere certo è che immediatamente dopo la nascita, sua madre, una donna legata in qualche modo al progetto o recuperata dal progetto stesso - sotto coercizione o meno - lo ha davvero donato al Grembo Nero di Sinistro, dove per un breve lasso di tempo è stato studiato nelle vasche. Pentita del gesto, è riuscita a sottrarre il piccolo al laboratorio per abbandonarlo nell'ospedale dove Jean-Luc Le Beau troverà il proprio erede.

Forse per gli esperimenti subiti, forse fin dalla nascita, quando il piccolo arriva tra le braccia di Jean-Luc ha già l'iride fucsia e la cornea nera: gran bel colpo per chi cercava un Diavolo.

La Gilda dei LadriModifica

Le Diable BlancModifica

Il bambino ha pochi mesi quando Jean-Luc Le Beau, patriarca della Gilda dei Ladri di New Orleans lo rapisce dall'ospedale. Secondo una profezia legata al voodoo, infatti, la Gilda indicava il piccolo come Le Diable Blanc, il Diavolo Bianco, e credeva fosse destinto a unificare la Gilda dei Ladri e quella degli Assassini, al momento in guerra tra loro per il possesso della città. Da quel momento e per tutta la fanciullezza, il bambino viene cresciuto all'interno della Gilda dei Ladri con ià molto sicuro di sè, subisce il primo smacco quando tenta di rubare il portafoglio proprio a Jean-Luc Le Beau. Viene coltil nome di Remy che lo stesso Jean-Luc sceglie per lui. Sotto la tutela particolare della gang Fagan's Mob e come figlio di tutta la Gilda, Remy viene educato alle regole della loggia e apprende in quella larga famiglia le arti del taccheggio e del gioco d'azzardo. A dieci anni, go in fallo, ovviamente. Tuttavia, colpito dall'azione, Jean-Luc lo adotta ufficialmente come proprio figlio, imponendogli il cognome di Le Beau.

Remybelladonna1

Remy Le Beu e Bella Donna Bouderaux. Il primo incontro: gelati, assassini e una bionda. Ah, c'est la vie!

E' ancora bambino quando mette gli occhi sulla piccola Bella Donna Boudreaux, nipote del patriarca della Gilda degli Assassini. Appena due anni prima della sua adozione, quando entrambi hanno otto anni, Remy interviene per salvare la vita della bambina in un'imboscata in Rue Bourbon. Deliziato, scoprirà che il suo intervento non era affatto necessario. Per Remy Le Beau si concretizza così sempre di più la profezia del Diable Blanc, chiave di volta nell'unione tra le due gilde. Allo stesso tempo, prende forma la passione per le donne belle e letali che lo accompagnerà per tutta la vita.

GambitModifica

Sviluppa i propri poteri mutanti molto velocemente, già nei primissimi anni della propria adolescenza. Preferisce tuttavia non farne parola a nessuno, nemmeno al padre Jean-Luc, e trascorre lunghe ore solitarie esercitando da solo le proprie capacità. Si tratta della creazione di energia cinetica che riesce a produrre da se stesso e con la quale può caricare gli oggetti che tocca. Abbinando queste capacità all'amore per il gioco d'azzardo e la prestidigitazione. Il lavoro solitario e l'applicazione costante lo rendono in grado di gestire molto bene il proprio potere, in questa fase; allo stesso tempo, la mutazione cui è soggetto non apporta modifiche esterne troppo visibili (fatta eccezione per gli occhi, spia innegabile della mutazione, ma già dalla nascita decisamente diversi da quelli di un bambino normale) quindi il ragazzo riesce a mantenere da questo punto di vista un basso profilo, continuando a passare per un non mutante. Per questa apparente normalità, non subirà mai davvero la persecuzione di cui invece saranno vittima gli altri mutanti , primi tra tutti gli X-men, e per questo sarà meno sensibile ai problemi di specie e più a quelli individuali. Nelle fantasie solitarie, pensa a se stesso con il nome di Gambit.

Tradotto dalla parola italiana gambetto, che significa "sgambetto, trappola o imboscata" dà il nome a un'apertura degli scacchi che prevede di sacrificare i pedoni in una prima fase della partita per poi ribaltare la situazione. Un nome perfetto.

Come in un'opera del Dolce Stilnovo, intanto, Remy e Bella Donna continuano a guardarsi da lontano, a fare finta di non farlo, a pensare di essere gli unici a beccare l'altro mentre finge di guardare altrove. Que tendresse.

EtienneModifica

Quando compì quindici anni, accompagnò suo cugino Etienne Marceaux in occasione del "Tithing", la prova di iniziazione che segna per i ragazzi l'ingresso ufficiale nella Gilda dei Ladri. Vengono entrambi incaricati di rubare un oggetto prezioso custodito dall'immortale Candra. I due ragazzi vengono scoperti e catturati dalla donna che li vende al deforme Pig, mercante di schiavi e di bambini. Pig progetta di venderli all'HYDRA, che farebbe di loro dei ragazzi soldato. Grazie ai poteri di Remy, che carica di energia cinetica le carte da gioco che Etienne portava sempre con sé, i due riescono a scappare, strappando perfino un occhio al mercante di schiavi. La fuga però li porta sul ciglio di una scogliera a strapiombo sul mare e sono costretti a tuffarsi, per non essere riacciuffati da Pig e dai suoi uomini. Tra le onde, Remy viene recuperato dalla Gilda, ma per Etienne è troppo tardi. La morte del cugino è un grande shock per Remy che da prende in eredità la sua memoria aggiungendo al proprio il suo nome, diventando così Remy Etienne Le Beau. Da quel momento, userà le carte da gioco in onore del cugino, trasformandole grazie al proprio potere in armi letali che non abbandonerà mai più.